Il ruolo del sistema visuale nel mantenimento posturale

"L'omino posturale". Bricot


Grazie alle moderne tecniche di neuro-imaging negli ultimi anni si è potuto scoprire affascinanti aspetti anatomo funzionali del corpo umano e soprattutto della struttura nervosa. E' il cervello che elabora i dati provenienti dagli organi sensoriali e manda informazioni all'apparato muscolo-scheletrico per consentirci di assumere e mantenere una determinata posizione nello spazio, di muoverci, di fare nuove esperienze e trarre vantaggio da queste. (Kandel & Schwarz, 2008)
L'occhio, e più nello specifico il sistema visuale nel suo complesso è tra i principali recettori sensoriali. Le informazioni che raccoglie informano il cervello rispetto lo spazio che occupiamo in un determinato contesto, che distanze che intercorrono tra la nostra figura e ciò che la circonda, se ci sono oggetti in movimento nella scena visiva, ecc...
Il cervello viene costantemente informato sullo stato di funzionalità visiva. Sa a che distanza stiamo mettendo a fuoco, in che direzione spaziale stiamo orientando gli occhi, come devono muoversi per "catturare" altre informazioni visuali.
Integrando queste informazioni con i dati che raccoglie dall'apparato vestibolare, dal recettore stomatognatico e podalico, e dallo stato di contrazione tonica di alcuni muscoli che svolgono un "ruolo posturale" il cervello elabora le risposta adeguate.
Già Skeffington, padre dell'optometria comportamentale aveva intuito questo ampio ruolo del sistema visuale elaborando la teoria dei "4 aspetti del sistema visuale" (Skeffington, 1950)
Definì la visione come un processo di integrazione di informazioni che contribuiscono a conoscere la propria postura nello spazio, la posizione di tutto ciò che ci circonda ed è alla portata visiva, a identificare questi oggetti e a poter comunicare le informazioni raccolte.


4 Cerchi di Skeffington. 1950


Difficoltà posturali possono essere causa o conseguenza di deficit visuali. Un sistema visivo inefficace può portare a posture scorrette. Ad esempio determinati difetti refrattivi, soprattutto astigmatismi non corretti, possono provocare l'assunzione di posizioni anomale del capo. Differenze di discriminazione visiva tra i due occhi possono causare lo stesso problema. Inoltre l'apparato muscolare che dirige lo sguardo può presentare deficit che causano un anomalo adattamento posturale. Tra queste strabismi e insufficienza di convergenza degli assi visivi. (Giannelli 2017)
L'analisi optometrica posturale mira a escludere il canale visivo come recettore disfunzionale o a correggere difficoltà visive causa di assunzione di posture anomale. Inoltre è possibile comprendere se alcune difficoltà visuali sono conseguenza di anomalie a carico di altri distretti posturali (ad esempio malocclusioni dentali o cervicalgie)
La collaborazione con le altre figure professionali che si occupano di postura è fondamentale.
Con massoterapisti, fisioterapisti, osteopati, odontoiatri e gnatologi si è in grado di gestire in toto una difficoltà posturale previa l'esclusione di componenti patologici da parte delle figure mediche di riferimento (neurologo, otorino, oftalmologo, fisiatra).


Bricot. B.: La riprogrammazione posturale globale. Edizioni Statipro. 2009
Skeffington A.M.: Introduction to clinical optometry. Optometric Extension Program 1988. Rivisited Edition 2006
Giannelli L.: Scuola di Clinica Neuro-Visuo-Posturale. Milano 2017
Lazzari E.: La Postura - I fondamenti. Edizioni Martina. Bologna 2006 5: 64-73
Lowman C.L. : The effect of faulty skeletal alignement upon the eyes. Am J. Orthop Surgery (Dec) 1918, 459-492
Mills L.: The effect of faulty craniospinal form and alignement upon the eyes. Am J. Ophtal (Sept) 1919, 493-499

Scarica l'allegato: Visione e postura (153,78 Kb)

Condividi questa pagina!
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o se vuoi negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione nel sito, acconsenti all'uso dei cookie.